P.A.I. Modificato

A Cutrofiano sono in vigore le nuove perimetrazioni del P.A.I.


Le nuove perimetrazioni, rispecchiano esattamente la proposta pervenuta al Comune di Cutrofiano con nota dell’Autorità di Bacino della Puglia prot.n. 8802 del 11.07.2014, tranne che per un piccolissimo caso, ciò significa che gli errori e le integrazioni segnalati durante l’incontro del 19 settembre scorso a Cutrofiano, con i tecnici e il presidente dell’A.d.B., non sono state recepiti.

Aumentano le superfici sottoposte a vincolo P.G.3 (Pericolosità Geomorfologica molto elevata) e P.G.2 (Pericolosità Geomorfologica elevata), con l’introduzione nel perimetro di Frantoi ipogei, Cripte e Voragini naturali.

Su via Otranto e la traversa di via Brindisi si possono notare le sagome, delle cavità e delle gallerie ipogee individuate e rilevate parzialmente, che si estendono in alcune parti, sotto i fabbricati del centro urbano.

Per quanto riguarda la pericolosità idraulica, sono state perimetrate le aree potenzialmente allagabili, individuate attraverso il modello matematico bidimensionale.

I dati con cui è stato sviluppato il modello, in alcuni casi sono poco dettagliati mentre in altri, non corrispondono alla realtà.

Le nuove perimetrazioni idrauliche, escludono porzioni di territorio dal vincolo, ma ne includono altre in maniera gravosa, determinato ad esempio, l’inedificabilità della maggior parte dei nuovi lotti della zona Artigianale (P.I.P.) di Cutrofiano, evenienza quest’ultima conosciuta da tempo.

>Vedi la mappa interattiva del P.A.I. vigente.

>Delibera n. 58 del 22.12.2014 del Comitato Istituzionale dell’A.d.B..

 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0